Marco Crescenzi

Presidente

Marco Crescenzi vive attualmente a Madrid dopo aver vissuto a Roma e Londra. Specializzato in Psicologia Sperimentale ad indirizzo Sociale, Management Non Profit e giornalismo – dal 1978 è impegnato come volontario nella gestione delle organizzazioni Non Profit. Fondatore e Presidente della Social Change School, ha svolto diverse mansioni negli ultimi dieci anni:

Coordinatore presso l’ “Observatory on Nonprofit Labour Market” (Italy) ’2003-2008.

Co-fondatore of Euclid Network, the Association of European Non Profit Managers (London/Paris 2006 – in corso);

Co-fondatore di I-SIN, Italian Social Innovation Network (Rome/Naples 2011-in corso);

Responsabile di Leader2Leader, Coordinamento Manager Non Profit (2008- 2010);

Member of the Management and the Scientific Committee of Symbola-Foundation for Italian Quality (2005-2008),

Membro ACEVO dal 2006

Prima dell’esperienza nella Social Change School ha lavorato per oltre 20 anni nel settore For Profit in qualità di imprenditore e manager.

Dal 1998 ad oggi Marco ha scritto diversi libri di successo nell’ambito del Non Profit:

‘Il Manager del Non Profit’ il primo volume dedicato a questo tema in Italia, pubblicato da Sperling & Kupfer (1998);

‘Manager e Management non profit: La sfida etica’ (ASVI ed. 2003),

‘Guida Internazionale alle professioni del non profit‘ (EMI ed. 2005),

‘Valutare la Qualità del Non Profit e dell’Impresa Sociale: casi esemplari del terzo settore’ (ASVI ed. 2008),

‘Social Innovation and Social Business’, (Graphofeel 2012)

Tre figli: Sophia, Giordano ed Elena, che vivono tra l’Inghilterra e Roma. Appassionato tennista a livello semiprofessionale, amante dell’epistemologia, segue corsi di meditazione con la Art of Living Foundation di Madrid, sua attuale città di residenza.

La sua citazione preferita è tratta dal romanzo “Memorie di Adriano” di M.Yourcenair:

Mi sentivo responsabile della bellezza del mondo. Volevo che le città fossero splendide, piene di luce, irrigate d’acque limpide, popolate di esseri umani il cui corpo non fosse deturpato né dal marchio della miseria o della schiavitù, né dal turgore di una ricchezza volgare….

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile, per raccogliere dati di utilizzo del sito e per effettuare attività di marketing. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi

SCARICA IL PROGRAMMA E
RICHIEDI IL COLLOQUIO
x