News

L’innovazione sociale ha la forma di una patata

Può un’umile patata rivoluzionare la social innovation?

Ebbene si!

La soluzione l’ha trovata Marc Van Rijsselberghe, cercando di risolvere il problema della sua azienda agricola a Texel, un’isoletta sperduta a nord dell’ Olanda con un’acqua troppo salina per poter coltivare.
Van Rijsselberghe si è rivolto alla Free Universitity di Amsterdam, per la sperimentazione di varietà coltivabili resistenti agli ambienti salini.
E da questa collaborazione è nata l’ “Humble Spud”, l’umile patata che secondo la The Guardian lancerà una rivoluzione alimentare.

 

Continua a leggere l’articolo di Marco Crescenzi sul blog del Il Fatto Quotidiano “Non profit e social innovation: la patata che cambierà il mondo”


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile, per raccogliere dati di utilizzo del sito e per effettuare attività di marketing. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi

SCARICA IL PROGRAMMA E
RICHIEDI IL COLLOQUIO
x